San Giuda Taddeo

Il patrono dell’Arca della Misericordia non poteva che essere San Giuda Taddeo (28 ottobre),  tali e tante sono le affinità tra questo Santo e il modo di operare dei volontari dell’Arca. La Chiesa e il popolo Cristiano lo onorano e lo invocano con singolare fiducia fin dal secolo XVIII quale patrono dei casi disperati, degli affari senza rimedio, in altre parole il Santo degli impossibili.

 

sangiuda

 

Purtroppo il nome di San Giuda Taddeo viene spesso dimenticato o confuso con quello del traditore. Giuda lscariota.

Dio ha invece concesso a San Giuda poteri straordinari ed è specialmente nei casi difficili che il suo mirabile aiuto viene esperimentato. Migliaia di persone invocano quotidianamente il suo intervento e molte loro preghiere sono state esaudite in modo miracoloso, anche quando la domanda sembrava senza speranza. Qualunque sia la malattia, la povertà e la miseria, l’angustia del cuore e dell’anima, perfino la disperazione, si può ricorrere a questo grande Santo e chiedere La sua potente intercessione.

Queste parole sono tratte, più o meno liberamente, dal sito sviluppato dalla Piccola Casa di San Giuda Taddeo a cui rimandiamo per eventuali  approfondimenti; in rete numerose sono le fonti consultabili e tra queste ricordiamo la sezione di Wikipedia dedicata al Santo.