Nipoti che insegnano ai Nonni

Nipoti che insegnano ai nonni è possibile? a volte sì

La nostra scuola è nata con l’intenzione di fornire gli strumenti linguistici e culturali, necessari a favorire un pieno inserimento nel nostro Paese e, per questo, contenere fenomeni di esclusione ed emarginazione comuni a molti degli amici che si rivolgono a noi. Per questo abbiamo pensato di realizzare un Progetto che rivolge l’attenzione formativa nei confronti di persone che vivono da anni in Italia, migranti di prima generazione, che hanno un’insufficiente conoscenza della lingua e della cultura italiana, diversamente dai loro familiari, la seconda generazione, pienamente integrati. In una delle ultime lezioni, una coppia di anziani che segue con impegno ed interesse le lezioni, era accompagnata da una nipotina che frequenta la scuola italiana, e che si è proposta di aiutare i nonni nella comprensione di quanto veniva proposto in aula.

 

NonnoNipote

La presenza in aula della nipotina, superato un prevedibile iniziale imbarazzo, ha favorito il coinvolgimento dei nonno ed ha permesso loro di seguire con maggiore attenzione ed interesse la lezione. In un’altra occasione, la partecipazione di un anziano proveniente dal Marocco, è stata suggerita e caldeggiata dal figlio, pienamente inserito da anni nel nostro Paese, che si è speso con il padre affinché potesse anche lui ricevere quell’istruzione, linguistica e culturale, divenuta non più rinviabile.

Sei un dirigente scolastico o un insegnante interessato a questo progetto?
inviaci i tuoi dati, ti contatteremo

al cellularevia e-mail ri-contattatemi

Ho letto l'informativa sulla privacy,vi autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 196/2003*

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.


 

coordinatore del corso: Pippo Abate
cellulare: +39 345 599 61 88
mail del coordinatore: abatefor@gmail.com
mail della scuola: scuola@arcadellamisericordia.com

L’attenzione e l’entusiasmo che caratterizza la presenza al corso di questo allievo di età avanzata, testimonia la bontà di questa scelta, forse tardiva, ma sempre importante. Due situazioni, tra tante, diverse per gli attori ma simili nello svolgimento, che ci hanno convinto dell’importanza di attribuire ai figli, soprattutto ai nipoti, di persone che provengono da Paesi e da culture diverse, il ruolo “ attivatori di apprendimento” della lingua e della cultura italiana nei confronti dei loro familiari. Quando l’ambiante familiare aiuta, supporta e incrementa la motivazione ad apprendere, diventa infatti possibile contenere e superare il prevedibile imbarazzo di tornare a scuola per imparare una nuova lingua.

Per poter realizzare il progetto riteniamo importante avvalerci della collaborazione dei direttori didattici e degli insegnanti della scuola primaria e secondaria, per favorire la conoscenza di questo progetto presso i loro allievi , richiedendo loro di aiutare genitori e nonni a comprendere l’importanza di imparare bene la lingua e la cultura italiana, invitandoli a frequentare la nostra scuola, dove potranno trovare una proposta formativa adatta alle loro esigenze e caratteristiche.
Restiamo a disposizione per fornire loro tutte le informazioni necessarie per la realizzazione del progetto e ringraziamo quanti vorranno contribuire alla sua riuscita.